IL POTERE DELLE EMOZIONI

E' incredibile sapere che un pensiero più positivo ed un ascolto più attento verso noi stessi può migliorarci la vita, e al contrario, cosa provocano al nostro corpo l'adrenalina e le emozioni negative .

Vi sono alcuni brani del libro "Il potere anticancro delle emozioni" di Christian Boukaram hanno un potere illuminante sulle ultime tendenze delle medicina moderna e dell'incredibile capacità di osservazione e consapevolezza degli antichi.

Il pericolo dell'adrenalina

Lo stato ottimale di salute per l'uomo sembra corrispondere a una condizione di pace nella quale tutti i sistemi si coordinano in maniera ideale.
In tale stato di equilibrio non esiste alcun pensiero negativo. I nostri antenati ovviamente non sempre godevano di un simile privilegio; di certo non quando vedevano un orso apparire dietro un cespuglio.

In quel momento potevano avere molteplici pensieri, per esempio: "Mi divorerà" oppure: "Perché ho lasciato il coltello nella grotta?".
Pensieri che danno l'allarme al corpo, trasmettendogli un segnale di pericolo. Questo segnale è la paura, che porta a uno stato di ansietà. L'adrenalina è il messaggero che consegna la richiesta di aiuto a tutte le cellule: "Si mette male!".

Il “piano pericolo" viene quindi attivato in tutto il corpo, iniziando dal cuore che aumenta la frequenza dei battiti per pompare più sangue verso i muscoli e prepararli ad attivarsi. Il sistema vascolare si chiude in diversi punti per favorire l'aumento della pressione arteriosa, in modo che il sangue fluisca copioso ai muscoli, a scapito del sistema digestivo e urinario; braccia e gambe si preparano al combattimento o alla fuga.

L'adrenalina agisce anche sul cervello e ci obbliga a concentrarci; lo spinge a stare all'erta e a valutare ogni possibilità in questo ambiente pericoloso. Tale stato di allarme è il contrario della condizione di pace menzionata precedentemente; è uno stato in cui una parte dell'organismo è mobilitata e l'altra "addormentata" o trascurata .

Effetti dell' adrenalina 

Le nostre emozioni possono influire in modi diversi sul corpo e l'equazione del cancro.
Molti di questi processi sono stati identificati da anni; altri sono emersi da recenti scoperte. I paragrafi seguenti riportano alcuni di questi legami, mentre ulteriori spiegazioni saranno date più avanti nei prossimi capitoli .

In questo processo sono implicati altri ormoni, come il cortisolo.

Indebolimento delle difese naturali del corpo

La psiconeuroimmunologia è una scienza che studia l’impatto della dimensione psicologica sul corpo e sul sistema immunitario.
Ora sappiamo con certezza che le nostre cellule r parte di un sistema complesso, che ha numerosi meccanismi di comunicazione e d'interazione.
Il sistema immunitario gioca molteplici ruoli; è implicato nei processi infiammatori che permettono di riparare i tessuti danneggiati; ha la responsabilità di difenderci contro le cellule che cercano di invadereci.
Queste ultime possono provenire dall’esterno (batteri, virus, altri microbi) o dall'interno del corpo(cellule cancerose); ogni giorno il sistema immunitario individua ed elimina all'istante le cellule anomale prima che si moltiplichino diventino rilevanti.
Le nostre difese naturali "giustiziano" questi nemici, impedendo loro di devastare il corpo. È dimostrato che il sistema immunitario funziona in modo ottimale quando siamo sereni, perché gli forniamo gli strumenti necessari per adempiere perfettamente alle sue funzioni. Il contrario è altrettanto vero: gli stati prolungati di ansietà o di disagio emozionale (lutto non risolto, depressione, ecc.) nuocciono al sistema immunitario.
Questi stati emozionali negativi diminuiscono il numero e la qualità delle cellule protettrici, ivi comprese quelle capaci di difenderci dalle cellule cancerose (come i linfociti T citotossici e le cellule Natural Killer).
La disperazione, l'isolamento sociale, le discordie familiari persistenti sono fattori capaci di indebolire il sistema immunitario.

Quando le condizioni delle guardie re sono cattive, la qualità del loro lavoro ne risente: lasciano il portone di casa aperto agli intrusi. Questi ultimi possono attaccare difese naturali a sorpresa, in gruppo, perché nessuno li sorveglia adeguatamente. Questo fenomeno chiamato "depressione del controllo immunitario" a volte si osserva nei soggetti sottoposti a trapianto, che sono più inclini a sviluppare certi tipi di cancro.

La psiconeuroimmunologia è una scienza di grande portata. Ha dimostrato tra l'altro che una diagnosi di cancro è evento che produce un indebolimento del sistema immunitario in altri membri della famiglia. Che circolo vizioso! Per fortuna diverse terapie psicologiche, come la psicoterapia, l'ipnosi, la meditazione, la visualizzazione, il rilassamento e la regolazione delle emozioni, sono strumenti eccellenti per rinforzare il sistema immunitario.

È stato dimostrato che anche ridere è un mezzo per rafforzare le cellule anticancro. Sorridete, è contagioso!

Stimolazione delle cellule cancerose

Oltre ad agire sul sistema immunitario, l'adrenalina ha un'azione diretta sulle cellule cancerose.
In primo luogo, fa scattare la produzione di fattori infiammatori che sono catalizzatori del cancro; agiscono cioè come dei messaggeri che spingono le cellule cancerose a svilupparsi.
Ciò costituisce in parte la ragione per la quale le infiammazioni croniche possono trasformarsi in cancro. In secondo luogo, l'adrenalina stimola direttamente le cellule cancerose. Studi recenti hanno dimostrato l'esistenza di recettori dell'adrenalina situati direttamente sulla membrana delle cellule cancerose. E alcuni esperimenti mostrano che questi ultimi si moltiplicano tre volte più in fretta in presenza di emozioni negative o durante stati di ansietà e disperazione.

In terzo luogo, l'adrenalina migliora l'ambiente delle cellule cancerose, ne aumenta l'irrorazione sanguigna e fornisce loro più nutrimenti per crescere e svilupparsi velocemente.
In quarto luogo, l'adrenalina stimola l'istinto di sopravvivenza delle cellule cancerose, spingendole ad accrescere la loro longevità fino a divenire invincibili, indistruttibili e immortali.

Infine, l'adrenalina migliora il potenziale di formazione di metastasi da parte delle cellule cancerose; fornisce loro armi per aiutarle a battersi a distanza e a invadere il corpo, permettendo al cancro di "generalizzarsi". Il diniego emozionale La distrazione Coloro che non ascoltano le loro emozioni fanno spesso ricorso alla distrazione. Distrarsi equivale a fare orecchie da mercante, come il capitano in presenza del messaggero. È l'azione di "annegare" le idee generate dall'emozione, senza mai farvi fronte. Bere, fumare, andare per negozi, ingozzarsi, guardare la televisione, lavorare strenuamente: ecco alcuni modi di distrarsi che permettono di scaricare momentaneamente la pressione.

Un mezzo di distrazione non può diventare un'abitudine perché, anche se al momento ci dà sollievo, il vero problema rimane intatto e il suo messaggio emozionale - il nostro bisogno - non appagato.
Agire in accordo con l'emozione provata, decodificare il messaggio, la sfumatura di colore, è il solo modo per risolvere la situazione. L'emozione che ritorna di continuo come in un circolo vizioso, può condurre a un sentimento di vuoto, di frustrazione e di depressione.

La frustrazione quando un bisogno resta inappagato, il messaggero si arrabbia e utilizza sistemi d'allarme molto più potenti. Il dolore dell'emozione negativa aumenta con l'arrivo della frustrazione. La sensazione di "essere abbattuti" è un normale meccanismo di sicurezza. La frustrazione può essere avvertita come una condizione di carenza. Si manifesta come una richiesta da parte del corpo di fare qua/cos'altro, perché il nostro comportamento non soddisfa il bisogno inappagato e non risponde al messaggio. È un richiamo all'immaginazione: bisogna cambiare tattica per percepire la sfumatura dell'emozione che continua a ricomparire.

È il momento di chiedere aiuto, perché se non si trova una soluzione alla frustrazione, si può arrivare all'ultima tappa: la depressione.

La depressione o l'ansietà Quando il corpo viene trascinato in una direzione che gli risulta nociva, cessa di collaborare. La depressione è come un arresto automatico del sistema; da questo punto di vista potrebbe essere anche benefica.
Talvolta, con l'aiuto di un professionista, riusciamo a contenere le idee negative (come i pensieri di suicidio) e a scoprire che cosa le ha causate. Coloro che hanno difficoltà a esercitare l'introspezione purtroppo si ritrovano spesso ad assumere sostanze come gli ansiolitici e gli antidepressivi, che possono essere necessari in presenza di sintomi severi, ma che non costituiscono rimedi miracolosi, a causa dei loro effetti collaterali.

Molte condizioni ben conosciute, come lo stato d'ansia generalizzato, sono causate da emozioni trascurate per troppo tempo.

Autore: Letizia Myolin Frailich, link originale qui.

Categoria: Benessere e salute

Tags:






L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.


le nostre news

L’intestino è il nostro secondo cervello

Si tratta di una rete composta da milioni di neuroni che è presente nell'intestino, è un vero e proprio secondo cervello che dialoga costantemente col primo

Depurarsi: come, ma soprattutto perché?

L’importanza di mantenere il nostro corpo il più possibile libero da tossine, ecco perchè una dieta detox

FARE ATTIVITA’ FISICA A COSA SERVE ESATTAMENTE?

Sappiamo tutti che per tenere il nostro organismo in forma è indispensabile praticare movimento e attività fisica. Ma cosa succede realmente al nostro corpo?

Dalai Lama: I dieci ladri della tua energia

Ci sono momenti della vita in cui la nostra energia sembra svanire, il corpo si fiacca, la mente si offusca. Eppure questa stanchezza psicofisica non è riconducibile a nessun evento particolare

PROPRIETA' E BENEFICI DEI LAMPONI

Bruciagrassi, ricchi di fibre, aiutano a mangiare meno e pieni di sali minerali. Scopri tutte le qualità di questo fantastico frutto!

IL POTERE DELLE EMOZIONI

E' incredibile sapere che un pensiero più positivo ed un ascolto più attento verso noi stessi può migliorarci la vita, e al contrario, cosa provocano al nostro corpo l'adrenalina e le emozioni negative .

LA GRANDE IMPORTANZA DELLA COLAZIONE

Tutti abbiamo sentito dire che "la prima colazione è il pasto più importante della giornata". È la verità, e ci sono molte argomentazioni valide a sostegno di una prima colazione sana e fatta regolarmente. Vuoi sapere perché?

I DOLCIFICANTI SONO DA USARE O DA EVITARE?

Zucchero bianco, zucchero di canna, stevia, miele e fruttosio, qual è il migliore? Impariamo insieme a capire le qualità e proprietà.

I BENEFICI DELLE BANANE PER LA SALUTE

Le banane non sono semplicemente dei frutti deliziosi e poco costosi, ma apportano un grande numero di benefici per la salute. Sono pratiche da portare in giro per uno spuntino, se utilizzate per fare uno smoothie costituiscono un'ottima base cremosa e il loro sapore si combina bene con una grande varietà di altri frutti.

COME COMBATTERE LO STRESS

5 semplici tecniche alla portata di tutti per rilassarsi e ritrovare la serenità. “Il miglior momento per rilassarsi è quando non abbiamo neanche un momento per farlo.” S.J. Harris

SUCCO FRESCO: QUANTO DURANO I NUTRIENTI ?

Quanto tempo deve passare tra quando prepariamo il nostro succo e quando lo beviamo? Ecco alcuni suggerimenti utili.

FRULLATI, CENTRIFUGATI O ESTRATTI DI FRUTTA?

L' estate ci regala tanta frutta colorata e fresca. Un bel succo è la soluzione pi dissetante per assaporarla, soprattutto quando fa caldo.

10 COSE DA FARE AL MATTINO APPENA SVEGLI PER ESSERE IN FORMA E IN SALUTE

Il buongiorno si vede dal mattino. Come fare per iniziare al meglio una nuova giornata?

SEMI DI LINO: 10 SOLUZIONI PER OTTIMI RIMEDI NATURALI

I semi di lino sono un alimento che presenta particolari caratteristiche benefiche per l'organismo

VUOI DIMAGRIRE? ECCO 20 CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Per perdere peso e dimagrire in modo definitivo mangiare meno e muoversi di più non è sufficiente.

ACQUA, QUANTA E QUALE BERE?

Nessuno si ferma a riflettere, ma siamo fatti di acqua.<br/> Un bambino piccolo ha una media del 75%, in seguito il tenore d'acqua si riduce progressivamente fino ad arrivare a circa il 50% nella terza età

LE PROPRIETA' CURATIVE DELLO ZENZERO

Sono tante le proprietà di questa radice, che da millenni viene impiegata nelle pratiche ayurvediche orientali e che si sta diffondendo sempre di più anche in occidente.

10 ALIMENTI CHE RIDUCONO LA FAME

Per ridurre il senso di fame è necessario seguire un'alimentazione corretta ed equilibrata

CONTATTI

Insomma o rimani come sei oppure scegli un Sito Personale Professionale per risolvere tutti i problemi inerenti alla creazione di un sito web.

Iscriviti per avere il tuo sito Personale Professionale






Sei una web agency e vuoi distribuire ai tuoi clienti i primi Siti Personali Professionali?

Svincolati da problemi che in fondo non senti tuoi